KARIN LINDSTROM ceramica Raku – MATURAZIONE

195,00

Availability: 1 disponibili

La ceramica Raku è una tecnica di cottura di origine giapponese, nata in sintonia con lo spirito zen, in grado di esaltare l’armonia delle piccole cose e la bellezza nella semplicità e naturalezza delle forme.
La particolarità della tecnica Raku consiste nella seconda cottura dell’oggetto che avviene in uno specifico forno a circa 1000 gradi celsius: dopo circa tre ore di cottura, quando il pezzo è ancora incandescente, si procede all’estrazione con lunghe pinze di ferro e lo si deposita subito in un contenitore pieno di materiale combustibile come foglie, bacche, fiori o segatura. Il contatto di questi materiali con la ceramica incandescente provoca l’accensione di una fiamma che brucia tutto il combustibile presente nel contenitore. Subito dopo questo procedimento si immerge l’oggetto nell’acqua e lo si pulisce per eliminare i segni della combustione appena avvenuta.
Le parti a contatto ravvicinato con la fiamma formano lustri, smaltati con ossidi metallici, che a loro volta generano il grande effetto craquelè.
L’imprevedibilità della tecnica Raku fa si che non manchino mai delle sorprese!

Oggi vi presentiamo il vaso Maturazione, opera originale e inimitabile dell’artista Karin Lindström. Un vaso dalle forme provenienti dal mondo vegetale, un seme pronto a diventare una bellissima pianta. Realizzato con la tecnica Raku il vaso è in nero opaco con un elemento decorativo che proviene dal mare: il legno grezzo trovato sulla spiaggia. Sarà in grado di donare raffinatezza a ogni ambiente.

Scopri le ceramiche Karin Lindström su Corazza!

1 disponibili

COD: 1000261400013 Categorie: , ,

Scopri tutte le creazioni Raku Karin Lindström!

  • Nome: Maturazione
  • Materiale: terra bianca refrattaria
  • Lavorazione manuale al tornio
  • Cottura: Raku
  • Dimensioni: h.17cm, l.57cm, p.9cm
  • Fatto interamente a mano
  • Ogni pezzo differisce dall’altro
  • Made in Italy
  • Brand: Karin Lindström

possibilità di produrre lo stesso articolo (soggetto a molteplici variazioni) in altre dimensioni.

Brand

Karin Lindström

Colore

Materiale



Non ci sono recensioni disponibili su questo prodotto

Karin Lindström

L’artista ceramista Karin Lindström è nata in Svezia, ad Älmhult, nel 1975.

Figlia d’Arte: madre ceramista e padre ebanista, sorella scultrice, è da sempre attratta dalla creatività per poter esprimere se stessa e sentirsi viva. La professione di ceramista è a tutti gli effetti uno stile di vita, ancor prima di essere una professione.

Nel 2000 si laurea all’università svedese come insegnante di arte visiva e plastica, oltre che di svedese, e da circa vent’anni esercita la sua passione e professione di ceramista scultrice.

Faccio parte di una nuova generazione di creatori aperta a nuove e stimolanti sfide nel segno di un’autentica tradizione: la ceramica artistica”.

Dopo essersi formata e a seguito di diversi esami, ad aprile 2019 Karin ottiene il certificato svedese come ‘Maestro Ceramista’, valido in tutta la comunità europea.

Il 13 luglio 2019, a Frascati, inaugura la prima mostra personale presso le Scuderie Aldobrandini, uno spazio progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas.

Karin Lindström ceramiche

Raku, la ceramica firmata Karin Lindström

La ceramica Raku è una tecnica di cottura di origine giapponese, nata in sintonia con lo spirito zen, in grado di esaltare l’armonia delle piccole cose e la bellezza nella semplicità e naturalezza delle forme.

La particolarità della tecnica Raku consiste nella seconda cottura dell’oggetto che avviene in uno specifico forno a circa 1000 gradi celsius: dopo circa tre ore di cottura, quando il pezzo è ancora incandescente, si procede all’estrazione con lunghe pinze di ferro e lo si deposita subito in un contenitore pieno di materiale combustibile come foglie, bacche, fiori o segatura. Il contatto di questi materiali con la ceramica incandescente provoca l’accensione di una fiamma che brucia tutto il combustibile presente nel contenitore. Subito dopo questo procedimento si immerge l’oggetto nell’acqua e lo si pulisce per eliminare i segni della combustione appena avvenuta.

Questa tecnica provoca trasformazioni chimiche e fisiche dell’oggetto.

L’eliminazione delle particelle di aria al suo interno determina una forte riduzione del volume dell’oggetto, caratterizzandone il colore e la texture, che va dal nero intenso alla scala dei grigi.
Le parti a contatto ravvicinato con la fiamma formano lustri, smaltati con ossidi metallici, che a loro volta generano il grande effetto craquelè.

L’imprevedibilità della tecnica Raku fa si che non manchino mai delle sorprese!
Questa particolarità, unitamente alla lavorazione manuale dell’argilla, rende visibilmente unica ogni creazione.

Ogni oggetto ha una sua storia, è irripetibile e acquisisce valore proprio.